Vieni a scoprire La Digue, un lento e meraviglioso paradiso tropicale!

Tra le meravigliose isole di Seychelles ne esiste una speciale, dove la lentezza e la tranquillità sono di casa: è La Digue. Qui gli abitanti attraversano l’isola a piedi o in bicicletta, le motociclette non sono consentite e nemmeno le auto ad uso privato. Un piccolo e silenzioso paradiso, dove il ritmo della vita è lento e tranquillo come lo sciabordare delle onde sulle sue magnifiche spiagge.

 

L’isola

 

La Digue è la quarta isola delle Seychelles in ordine di grandezza ed è abitata da circa 2400 persone. I locali percorrono l’isola perlopiù in bicicletta o a piedi anche perché fino al 1996 le strade erano completamente dissestate. Ad oggi stanno aumentando il numero di autobus e taxi presenti sull’isola ma molti turisti amano ancora farsi scarrozzare a bordo di un carro trainato da buoi.

Le abitazioni sono localizzate sulla costa ovest dell’isola e nella pianura. Procedendo verso nord gl’insediamenti umani diventano sempre più rari, mentre sul lato est e sud sono completamente assenti.

A La Digue ci sono pochi ristoranti al di fuori di quelli degli alberghi: è consigliabile anche in questi prenotare perché alcuni ristoranti cucinano solo su ordinazione. Durante la notte è consigliabile girare con una torcia per via della scarsa illuminazione delle strade e alcune biciclette non hanno i fanali.

 

Le spiagge

 

Tutto intorno all’isola sono presenti delle spiagge da sogno, davvero incantevoli. Le rocce di granito dell’Anse Source d’Argent, erose da millenni di piogge, sono una scenografia perfetta per delle foto sensazionali! Le spiagge di sabbia sono lambite da acque bianche e cristalline, adatte allo snorkeling.

Le spiagge più selvagge sono sulla costa orientale: Anse Songe, Grande Anse, Petite Anse e Anse Coco.

 

 

La piantagione di Union Estate

 

Una delle più belle attrazioni dell’isola è la Union Estate, un’antica piantagione di noci di cocco e vaniglia nella zona meridionale dell’isola. Grazie ai numerosi turisti che giungono qui in visita la piantagione si anima: il bue fa girare la ruota, le noci di cocco vengono raccolte e a volte la struttura principale, la Plantetion House, è utilizzata come set cinematografico. L’interno dell’edificio resta però chiuso al pubblico. Il programma della visita prevede anche una gita ad un grosso recinto pieno di tartarughe di terra, a un cimitero abbandonato e a un cantiere tradizionale.

 

Come arrivare

 

Le golette traballanti conducono i turisti da Prasalin a La Digue in circa 30 minuti. A Victoria potere trovare tutte le informazioni che vi servono sull’Inter-Island Ferry Terminal, dove le barche vengono caricate di prodotti per la vendita e quindi ripartono verso La Digue verso le 11.30.